Caratteristiche dei salti e Chinesiologia

Di:   Scienze Motorie  |  23 Marzo 2021

Immaginiamo di dover fare un salto. Se cerchiamo di descrivere esattamente ciò che succede all’interno di un salto, di un gesto del salto, ci saranno determinate tipologie di elementi, di sequenze, di gesti e di movimenti che dobbiamo svolgere, che in un modo o nel altro sono caratteristici.

Caratteristiche di base di un salto:

  1. Caricamento
  2. Stacco
  3. Fase di volo
  4. Atterraggio

Tipologie di salti

Classificazione in base all’altezza raggiunta:
Salti – Il salto è indentificato come: lo stacco da terra massimale
Balzi – Il balzo è uno spostamento non massimale

salto

Classificazione in base alla direzione di salto

  • Verticali – ha caratteristiche verticali con buona approssimazione e relativa ininfluenza della dispersione della forza
  • Orizzontali – un modo parabolico del centro di massa della persona, comunque l’applicazione della forza non è totalmente orizzontale come avviene nella situazione verticale, ma ha comunque delle caratteristiche di verticalità

Classificazione in base al numero di arti inferiori coinvolti

  • Bipodalici, saranno entrambi i piedi che toccano il suolo e che spingono verso l’alto
  • Monopodalici, un solo piede spinge il suolo

Classificazione in base alla tipologia di movimento

  • Da fermo, un salto in cui si ha una marcata attivazione della muscolatura della fase concentrica della muscolatura
  • Con contromovimento, si ha un movimento opposto a quello che si genererà successivamente
  • Con rimbalzi a terra, un salto che ha un rimbalzo al suolo

Concetti chiave

  • Esistono molte tipologie di salti e ognuna ha delle caratteristiche differenti.
  • La tipologia di salto determina la chinesiologia e le relative attivazioni muscolari.
  • Lo studio delle fasi concentriche ed eccentriche durante il gesto del salto aiuta l’operatore a capire come allenare il gesto.
  • Il salto deve essere analizzato attraverso procedure di analisi del movimento oltre la semplice considerazione dell’altezza o lunghezza raggiunta.
  • Il Chinesiologo deve saper studiare il salto per creare programmi di allenamento utili che possano essere adattati alle esigenze dell’utente.

Lezione SportScience.com
CHINESIOLOGIA dei salti

Docente: Luca Russo – Laurea Triennale e Specialistica in Scienze Motorie presso l’Università degli Studi dell’Aquila, Dottorato di Ricerca in analisi cinematica del movimento umano presso l’Università degli Studi dell’Aquila, Master di primo livello in Posturologia presso Università di Roma “Sapienza”, perfezionamento in Chinesiologia presso Università degli Studi di Chieti-Pescara “G. D’Annunzio”, Laurea Triennale in Tecniche Ortopediche presso Università di Roma “Sapienza” e Laurea Triennale in Podologia presso Università di Roma “Sapienza”.

Puoi trovare questi contenuti e molto altro, accedendo a SCIENZE MOTORIE TV+
CLICCA QUI per Maggiori Informazioni