I benefici dell’allenamento di resistenza vanno ben oltre la costruzione di muscoli importanti: un nuovo documento scientifico dimostra che potrebbe anche essere un ottimo trattamento per la depressione.

Depressione e ansia sono problemi molto comuni che hanno un impatto sulla nostra capacità di lavorare e di farlo in modo produttivo. In tutto il mondo, oltre 300 milioni di persone soffrono di depressione, la principale causa di disabilità, e più di 260 milioni vivono con disturbi d’ansia. Secondo una recente stima dell’OMS, ansia e depressione costano all’economia globale mille miliardi di dollari ogni anno in termini di perdita di produttività.

In Europa, i costi sono stati stimati in Europa nell’ordine dell’1% del Pil. Eppure, ancora poche sono le azioni di tutela contro i fattori di stress all’interno delle aziende, nonostante i moniti del Governo Italiano a prendersi cura della salute psichica dei dipendenti.

La depressione viene comunemente trattata con farmaci o psicoterapia, ma questi possono essere costosi, lenti a funzionare o (per alcuni) inefficaci – così i ricercatori sono a caccia di altri trattamenti complementari.

Uno di questi è l’esercizio, che è un’arma così ben consolidata contro la depressione che ogni psicologo o professionista della salute mentale consultato è il primo a chiederti informazioni sulla tua attività fisica.

  • Una nuova ricerca suggerisce che l’allenamento di resistenza potrebbe portare vantaggi alla mente oltre che alla salute fisica.

  • I ricercatori dell’Università di Limerick, in Irlanda, hanno condotto uno studio importante sugli effetti dell’allenamento con esercizi di resistenza (RET) sui sintomi della depressione.

  • Hanno concluso che può “ridurre significativamente i sintomi tra gli adulti”, ma ha detto che non è una cura e sono necessarie ulteriori ricerche.

I benefici fisici dell’allenamento di resistenza, come bruciare i grassi e costruire massa muscolare, sono ampiamente riconosciuti – e ora una nuova ricerca suggerisce che potrebbe anche supportare una mente sana ed equilibrata.

Benefici per la salute mentale grazie all’allenamento di resistenza

  • Memoria migliorata

  • Miglioramento del controllo esecutivo

  • Può ridurre la depressione

  • Molto meno affaticamento cronico

  • Migliore qualità del sonno

  • Cognizione migliorata

  • Meno ansia

  • Migliore autostima

In un articolo pubblicato su JAMA Psychiatry, i ricercatori dell’Università di Limerick, in Irlanda, hanno condotto una meta-analisi di 33 studi clinici che hanno coinvolto 1.877 partecipanti sugli effetti dell’allenamento con esercizi di resistenza (RET) sui sintomi della depressione, come i sentimenti di inutilità , perdita di interesse nelle attività e basso umore.

Gli autori dello studio hanno concluso che “l’allenamento con esercizi di resistenza riduceva significativamente i sintomi depressivi tra gli adulti“. Questo è stato indipendentemente da quanto allenamento hanno fatto, se hanno preso forza da esso o dallo stato di salute generale dei partecipanti.

L’autore principale del documento Brett Gordon ha detto a TIME che questo non significa che sia una cura per la depressione, ma ha affermato che le prove sono convincenti.

È interessante notare che, tra gli adulti con sintomi depressivi indicativi di depressione lieve-moderata rispetto agli adulti senza tali punteggi, è interessante notare che miglioramenti di RET possono essere particolarmente efficaci per quelli con sintomi depressivi maggiori.

Sebbene il documento non sia andato in dettaglio su ciò che l’esercizio di resistenza fa per il cervello, studi precedenti hanno dimostrato che l’esercizio fisico può promuovere un maggiore flusso di sangue all’organo e rilasciare sostanze chimiche che migliorano l’umore come le endorfine.

Gordon ha continuato a dire al TIME che l’allenamento di resistenza mostra risultati altrettanto positivi rispetto ad altri trattamenti per la depressione, come gli antidepressivi e le terapie comportamentali.

Dal momento che i ricercatori hanno osservato miglioramenti associati a una vasta gamma di programmi di allenamento della forza, Gordon dice che non può nominare un singolo regime di allenamento migliore per la salute mentale. (C’era, tuttavia, alcune prove a sostegno degli effetti delle routine supervisionate più brevi di 45 minuti.) Ha consigliato di seguire le linee guida dell’American College of Sports Medicine sull’allenamento di resistenza, che prevede l’allenamento almeno due volte a settimana facendo ogni volta da 8 a 12 ripetizioni da 8 a 10 esercizi basati sulla forza.

Mentre la revisione corrente ha esaminato specificamente l’allenamento di resistenza, molte prove suggeriscono che altre forme di attività fisica, come l’esercizio aerobico, cardio e yoga, possono anche migliorare i sintomi depressivi. Un’analisi secondaria inclusa nel documento JAMA non ha trovato differenze significative negli effetti dell’allenamento di resistenza rispetto all’esercizio aerobico per alleviare i sintomi depressivi, dice Gordon.

Nella loro conclusione, gli autori dello studio dell’Università di Limerick hanno aggiunto che sono necessarie ulteriori ricerche sul campo.

L’evidenza è abbastanza impressionante su come l’allenamento di resistenza possa migliorare molti dei principali problemi di salute mentale. Inoltre, la ricerca è convincente che l’allenamento di resistenza possa migliorare sensibilmente anche la funzione cognitiva.

Il messaggio di fondo di un professionista dell’esercizio per i clienti a questo punto è chiaro. Per un sollevamento mentale, dobbiamo sollevare pesi!