Renè Cavilli

Nasce a: Aosta
Lavora a: Aosta, Muggiò (Monza), Milano, Stradella, Torino

PERCORSO DI FORMAZIONE

Facoltà di studio:

  • Università degli Studi di Grenoble (FR)
  • Università degli Studi di Torino (IT)

Titoli di Studio:

  • Laurea Magistrale in Scienze Motorie
  • Diploma I.S.E.F.

Specializzazioni:

Polo Universitario Colle di Val d’Elsa – Università degli Studi di Siena (IT) – Corso di Perfezionamento sulle basi Biomediche delle Metodiche Quanto-Biofisiche –
Università degli Studi di Torino (IT) – Diploma di specialità in Chinesiologia Preventiva e Rieducativa

Eventuali altre esperienze:

  • Diploma triennale in Posturologia Integrata – Istituto Nazionale per la Formazione e Ricerca in Osteopatia e Posturologia (I.N.F.R.O.P.) (IT)
  • Diploma in Osteopatia (D.O.) – S.I.O.Te.Ma. (IT)
  • Diploma di Preparatore Atletico Professionista di Calcio – Settore Tecnico F.I.G.C. (IT)
  • Diploma di Istruttore di Pesistica e Body Building II livello – I.S.E.F. – Università degli Studi di Torino (IT)
  • Diploma di “Fitness Instructor” – Ospedale Luigi Sacco – Milano (IT)


CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Calcio

Esperienze Lavorative:

  • Preparatore Fisico di Calcio presso società dilettantistiche e semi-professionistiche
  • Preparatore Fisico squadra sci nordico Gruppo Sportivo Esercito Italiano
  • Preparatore Fisico tennista professionista
  • Libero Professionista in qualità di Chinesiologo, Osteopata e Posturologo in Italia ed all’Estero
  • Consulenze: Valutazioni e Stimolazioni Quanto-Biofisiche presso atleti professionisti – Biorisonanza –
  • Consulenze: Valutazioni Funzionali presso atleti professionisti
  • Docenze: docente di Metodologia dell’Allenamento presso i corsi per Allenatore di Calcio – F.I.G.C. –
  • Docenze: docente di branca Strutturale e Viscerale presso scuola di Osteopatia e Naturopatia – I.N.F.R.O.P.

Attuale impiego:

  • Libero Professionista in qualità di Chinesiologo, Osteopata e Posturologo – Gressan (Aosta)
  • Libero Professionista in qualità di esperto in Biorisonanza – Gressan (AO), Stradella (PV), Milano, Torino
  • Responsabile dipartimento Salute e Benessere – Centro Medico Risana – Muggiò (provincia di Monza e Brianza)
  • Co-fondatore Associazione Wellness QP
  • Docente interno branca Strutturale e Viscerale – corso di Osteopatia e Naturopatia – presso Istituto Nazionale per la Formazione e Ricerca in Osteopatia e Posturologia – Torino
  • Docente interno – corso di Specializzazione per Personal Trainer – presso Istituto Nazionale per la Formazione e Ricerca in Osteopatia e Posturologia – Torino

Eventuali competizioni o studi di ricerca a cui hai preso parte:

Tesi di laurea sperimentale – Titolo di tesi: “Studio longitudinale qualitativo del livello di fitness attraverso l’analisi dei risultati ottenuti su una popolazione campione sottoposta all’allenamento cardiovascolare e di muscolazione con l’aggiunta di sedute di elettrostimolazione (Venere Professional)”– Progetto EUROFIT c/o ISEF – SUISM di Torino – Università degli Studi di Torino – Direttore di Ricerca: Prof. Luca Deidda

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?

Ho avuto la fortuna di avere il dott. Luca Deidda come docente in università. Da allora la nostra amicizia umana e professionale è in continua evoluzione ed ad oggi insegno nella scuola di Osteopatia e Posturologia (I.N.F.R.O.P.) di cui lui è il Direttore.

Quali testi di studio consigli?

  • “Anatomia Umana” autori Testut e Latarjet, editore UTET, per quanto riguarda lo studio dell’Anatomia Umana, un opera incredibilmente completa nonostante la sua veneranda età

  • “Anatomy & Physiology” autori Seeley-Stephens-Tate, Mcgraw-Hill College editore, per lo studio della Fisiologia Umana

  • “Biologia delle credenze” autore Bruce Lipton, Macro edizioni, per iniziare ad aprire la mente a nuovi orizzonti

Quali sono le tue fonti di aggiornamento?

Tutte quelle possibili ed immaginabili, ma sempre utilizzando uno spirito critico/costruttivo, anche e soprattutto quando interpreto studi scientifici presenti in letteratura internazionale

Cosa pensi delle Scienze Motorie oggi e cosa pensi dovrebbero essere in futuro?

Secondo me il Laureato in Scienze Motorie è e deve essere lo specialista di riferimento della Salute e del Benessere. Esso ha le basi che gli permettono di capire il concetto di prestazione che, per quanto mi riguarda, è assimilabile al concetto di salute/benessere. Quando la capacità prestativa cala, il rischio di infortunio aumenta, esattamente come quando cala il livello di benessere/salute ed aumenta il rischio di malattia.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
chinesiologia del cammino Chinesiologia del cammino

Troppo spesso si percepisce gli approcci al cammino come qualcosa di lontano dalla motricità dell’essere umano, di eccessivamente meccanico. Allo stesso tempo invece, è raro t... ...

plicometria e composizione corporea Plicometria ed equazioni per valutare la composizione corporea

La prima parte di una valutazione antropometrica riguarda sicuramente quelle che sono le misure come la statura, la statura da seduto e l’altezza del tronco. La seconda consiste... ...

moxibustione atleta Moxibustione nell’atleta: sostenere l’energia vitale nello sportivo

Che cosa implica fare sport? Soprattutto quando e in maniera agonistica, quando impegna le riserve energetiche e psico-fisiche della persona? Che ruolo ha la moxibustione nell’a... ...

Salvatore Buzzelli e Carmelo Bosco La mia collaborazione con il Prof. Carmelo Bosco

La mia collaborazione con il Prof. Carmelo Bosco. Un ricordo indelebile di un grande uomo ed un periodo fantastico dal punto di vista professionale.

...
applicazione della coppettazione Tecniche di utilizzo e modalità di applicazione della Coppettazione

La coppettazione è una tecnica che appartiene al patrimonio della medicina tradizionale cinese, da diverse migliaia di anni. Vengono utilizzate diverse tipi di coppette che vengono p... ...

moxibustione Cos’è la Moxibustione?

La Moxibustione è un metodo che attraverso l’utilizzo del calore sprigionato dall’Artemisia, una delle poche piante che una volta incendiata riesce a mantenere una temperatura di... ...