Danilo Callegari

Nasce a: Pordenone

PERCORSO DI FORMAZIONE

 

Titoli di Studio:
Diploma di maturità scientifica – 4 anni nei Paracadutisti

Specializzazioni:
Istruttore Nazionale di Krav Maga, Corsi Roccia, Corsi Ghiaccio, Corsi Sci, Corsi Scialpinismo, Corso Paracadutismo, Sub 2° stella, 3 Corsi Sopravvivenza, Corso Soccorso Base e Avanzato (BLSD).

Eventuali altre esperienze:
Avventuriero – Esploratore


CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Alpinismo (360° roccia, ghiaccio, skialp, alte quote, misto), Paracadutismo, Kayak, Sub, Corsa, Nuoto, Biciletta, Parapendio)

Eventuali competizioni vinte:
Mai partecipato a competizioni

Eventuali avventure a cui hai partecipato:
Avventure svolte in Sudamerica, Asia, Europa e Africa.

Eventi a cui hai partecipato:
Vari Festival d’Avventura in Italia ed Europa, altri eventi per aziende private ed istituzioni.

Record personali:
18.000 km percorsi sui pedali da solo in giro per il Mondo fuori dall’Italia; 1 ghiacciaio più grande d’Europa attraversato integralmente con gli sci solo; 470 giorni trascorsi durante le mie avventure solo; 7.300 metri di quota massima raggiunta solo; 4 deserti attraversati ed esplorati solo; 50 km a nuoto continuativi in pieno oceano; 27 maratone in 27 giorni.

 

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?
Sono un avventuriero ed esploratore estremo. Amo misurarmi con me stesso attraverso le zone più remote ed impervie del Pianeta. Il mio “mentore” è stato, è e sarà Patrick de Gayardon.

Cos’è per te lo sport?
Lo sport per me è il mezzo che mi permette di realizzarmi e realizzare i miei sogni e quindi le mie avventure.

Quando e perchè hai scelto la tua attività?
Tutto è nato all’età di 14 anni ed è nato da “dentro”, spinto solo da una grande voglia di misurarmi, di scoprire i miei limiti e di entrare sempre più dentro alla Natura.

Cos’è per te la motivazione e dove la trovi?
La motivazione è per me una molla che mi permette di ricevere continui stimoli nel cercare a tutti i costi di raggiungere gli obiettivi che mi prefiggo. La trovo solo ed esclusivamente dentro di me.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
psico-neuro-endocrino-immunologia Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia: PNEI

La Psico Neuro Endocrino Immunologia (PNEI) studia le reciproche interazioni tra sistema nervoso, sistema endocrino e sistema immunitario.

...
modello IZOF Il modello IZOF

Il modello IZOF (modello delle Zone Individuali di Funzionamento Ottimale) cerca di spiegare la prestazione sportiva dal punto di vista dell’atleta indagando le emozioni che garanti... ...

percezione dello sforzo fisico Percezione dello sforzo nell’attività fisica

La scala di percezione dello sforzo (Rate of Perceived Exertion, RPE), definita anche Scala RPE, o Scala di Borg è uno strumento ampiamente validato scientificamente per valutare la ... ...

Il sovrallenamento: un evento da considerare

La sindrome da sovrallenamento o overtraining lo possiamo definire come accumulo di stress derivante dall’allenamento che produce un decremento della performance a lungo termine... ...

Catene muscolari: definizione e tipologie

Le catene muscolari generano delle traiettorie di movimento abbastanza definite e caratteristiche che possono essere chiamate catene…

...
reactive strength index Reactive strength index: cosa è?

Il Reactive Strength Index (RSI) è un test di valutazione funzionale nato per valutare la capacità di forza reattiva, ossia la capacità di utilizzare il fisiologico ciclo di allung... ...