Danilo Callegari

Nasce a: Pordenone

PERCORSO DI FORMAZIONE

 

Titoli di Studio:
Diploma di maturità scientifica – 4 anni nei Paracadutisti

Specializzazioni:
Istruttore Nazionale di Krav Maga, Corsi Roccia, Corsi Ghiaccio, Corsi Sci, Corsi Scialpinismo, Corso Paracadutismo, Sub 2° stella, 3 Corsi Sopravvivenza, Corso Soccorso Base e Avanzato (BLSD).

Eventuali altre esperienze:
Avventuriero – Esploratore


CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Alpinismo (360° roccia, ghiaccio, skialp, alte quote, misto), Paracadutismo, Kayak, Sub, Corsa, Nuoto, Biciletta, Parapendio)

Eventuali competizioni vinte:
Mai partecipato a competizioni

Eventuali avventure a cui hai partecipato:
Avventure svolte in Sudamerica, Asia, Europa e Africa.

Eventi a cui hai partecipato:
Vari Festival d’Avventura in Italia ed Europa, altri eventi per aziende private ed istituzioni.

Record personali:
18.000 km percorsi sui pedali da solo in giro per il Mondo fuori dall’Italia; 1 ghiacciaio più grande d’Europa attraversato integralmente con gli sci solo; 470 giorni trascorsi durante le mie avventure solo; 7.300 metri di quota massima raggiunta solo; 4 deserti attraversati ed esplorati solo; 50 km a nuoto continuativi in pieno oceano; 27 maratone in 27 giorni.

 

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?
Sono un avventuriero ed esploratore estremo. Amo misurarmi con me stesso attraverso le zone più remote ed impervie del Pianeta. Il mio “mentore” è stato, è e sarà Patrick de Gayardon.

Cos’è per te lo sport?
Lo sport per me è il mezzo che mi permette di realizzarmi e realizzare i miei sogni e quindi le mie avventure.

Quando e perchè hai scelto la tua attività?
Tutto è nato all’età di 14 anni ed è nato da “dentro”, spinto solo da una grande voglia di misurarmi, di scoprire i miei limiti e di entrare sempre più dentro alla Natura.

Cos’è per te la motivazione e dove la trovi?
La motivazione è per me una molla che mi permette di ricevere continui stimoli nel cercare a tutti i costi di raggiungere gli obiettivi che mi prefiggo. La trovo solo ed esclusivamente dentro di me.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
valutazione somatotipo Somatotipo: valutazione e maturità biologica

La componente mesomorfica è connessa alle esigenze di sportivi ai quali viene richiesta un elevata forza muscolare (Gualdi et al.1993; Rakovic et al. 2015), mentre l’ectomorfia è ... ...

approccio chinesiologico alla postura Approccio chinesiologico alla postura

La postura è la parte visibile di una serie di adattamenti ed interni all’organismo che si riassumono come la posizione istantanea del corpo nello spazio e la relazione spaziale tr... ...

chinesiologia del cammino Chinesiologia del cammino

Troppo spesso si percepisce gli approcci al cammino come qualcosa di lontano dalla motricità dell’essere umano, di eccessivamente meccanico. Allo stesso tempo invece, è raro t... ...

plicometria e composizione corporea Plicometria ed equazioni per valutare la composizione corporea

La prima parte di una valutazione antropometrica riguarda sicuramente quelle che sono le misure come la statura, la statura da seduto e l’altezza del tronco. La seconda consiste... ...

moxibustione atleta Moxibustione nell’atleta: sostenere l’energia vitale nello sportivo

Che cosa implica fare sport? Soprattutto quando e in maniera agonistica, quando impegna le riserve energetiche e psico-fisiche della persona? Che ruolo ha la moxibustione nell’a... ...

Salvatore Buzzelli e Carmelo Bosco La mia collaborazione con il Prof. Carmelo Bosco

La mia collaborazione con il Prof. Carmelo Bosco. Un ricordo indelebile di un grande uomo ed un periodo fantastico dal punto di vista professionale.

...