Carlo Capelli

PERCORSO:
Carlo Capelli si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano summa cum laude nel 1984 e si è specializzato in Medicina dello Sport presso la stessa Università nel 1996. Ha lavorato dal 1988 al 2000 in qualità di Ricercatore e dal 2000 al 2006 in qualità di professore associato di Fisiologia Umana presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biomediche dell’Università degli Studi di Udine.

I principali campi di attività scientifica hanno riguardato lo studio dei fattori fisiologici predittivi della performance in varie forme di locomozione umana, l’adattamento dell’uomo alla microgravità reale e simulata e gli scambi gassosi alveolari nell’uomo nel corso di esercizio muscolare.

Ha trascorso numerosi periodi all’estero di studio e di ricerca: Buffalo (USA) 1993 – 1994, Mosca (Russia) 1994, Ames (USA) 1995, Houston (USA), presso NASA Lindon Johnson Space Center, 1995 e 1996 e Colonia (Germania) presso l’Institute of Aerospace Medicine Space Physiology dell’Agenzia Spaziale Tedesca (DLR), 2001 – 2002.

É stato il coordinatore dello studio “Cardiopulmonary consequences of short-term bed-rest in humans” organizzata nel corso della campagna sperimentale the 2001-2003 Short-Term Bed- Rest – Integrated Physiology organizzato a Colonia dall’Agenzia Spaziale Tedesca  (ESA) e dalla DLR.  Carlo ha inoltre partecipato in qualità di co-investigaore a diverse campagen di bed rest.

Negli ultimi anni Carlo Capelli insegna fisiologia nel dipartimento di Physical Performance della scuola norvegese di Scienze dello Sport a Oslo.

Sito Professionale di Carlo Capelli

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
sovrallenamento Sovrallenamento: cause ed effetti
Definizione della sindrome da sovrallenamento La sindrome da sovrallenamento, abbreviata anche con la sigla “OTS” (overtraining syndrome) è una risposta “maladattativa” dell’organismo a... Read more » ...
Rigidità articolare dell’anca
L’anca è l’articolazione tramite quale l’arto inferiore si congiunge al cingolo pelvico o bacino. È detta anche articolazione coxo-femorale poiché la testa del... Read more » ...
metodo emom Strategia di allenamento al femminile: metodo Emom
La sigla Emom in inglese significa “every minute on the minute”, tradotto “ogni minuto al minuto”. Questa strategia di allenamento si presenta come... Read more » ...
forza settore giovanile calcistico La forza nel settore giovanile calcistico
Allenare la forza nei giovani atleti? I dibattiti al riguardo, nel corso degli ultimi anni, sono stati molto frequenti. È bene propendere per... Read more » ...
Scoliosi e respirazione diaframmatica
La scoliosi è una curva tridimensionale anomala del rachide caratterizzata da un movimento di torsione vertebrale e una riduzione delle curve sagittali. È... Read more » ...
biomeccanica bluff Il grande bluff della Biomeccanica – Parte 2
In un precedente articolo abbiamo esaminato gli errori concettuali che portano ad usare in maniera errata il termine Biomeccanica. In questo articolo analizziamo... Read more » ...