Andrea Dragoni

Giacomo:
“Come è andata l’esperienza di questo viaggio in Cina?”

Andrea Dragoni:
“Grazie innanzitutto per avermi invitato, sono molto contento di essere venuto e lo dico a posteriori perché sono partito con un grosso punto interrogativo. Ho avuto nel tempo altre occasioni per fare questo viaggio in Cina ma per vari motivi ho sempre rimandato. Questa volta invece ho deciso di venire a fare questa esperienza con il dottor Zhou, anche grazie a un mio amico che ha deciso di venire partendo dall’Arizona.

Fondamentalmente l’aspettativa era una: avevo già sentito da parte tua di questa esperienza della trasmissione del Qi però io non ho mai dubbi su questo genere di cose. Durante gli studi di medicina cinese ho avuto molto rispetto e sono sempre stato convinto che se la cultura cinese e in particolare quella della medicina, è stata sviluppata da millenni da menti di grande spessore non c’è motivo per dubitare che sia di grande valore.

Pur non avendo dubbi che esista un aspetto immateriale del mondo, quando ho provato su di me questa trasmissione di energia del dottor Zhou, sono rimasto sconvolto. Avere la certezza che questo genere di cose è reale e replicabile è stata veramente un’esperienza incredibile.

Oltretutto sono rimasto molto sorpreso dalla disponibilità del dottore che si è messo a disposizione come non avrei pensato e che mi ha fatto rivalutare anche il nostro rapporto con la Cina e il suo popolo.”

Giacomo:
“Pensi di poter fare un percorso in questa direzione?”

Andrea Dragoni:
“Si vedrà…forse mi spaventa questo percorso pluriennale. Mai dire mai. Finora non avevo mai provato ma adesso ho avuto la conferma che una persona può trasferire il Qi, quindi a questo punto è possibile tutto. Si può arrivare a pensare che maestri che portano avanti questa cultura dei Qi, così all’ennesima potenza, possono fare cosa ancora più incredibili. Se mi avessero detto, prima di tre mesi fa prima quando me l’hai detto te, che un individuo potesse trasferire energia elettrica senza toccarti in maniera così potente, non ci avrei creduto.

Ti posso dire trasferimento di calore esiste però qui si parla di un passaggio energetico “folgorante” quindi a questo punto è possibile tutto.”

Sito Professionale di Andrea Dragoni

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
sovrallenamento Sovrallenamento: cause ed effetti
Definizione della sindrome da sovrallenamento La sindrome da sovrallenamento, abbreviata anche con la sigla “OTS” (overtraining syndrome) è una risposta “maladattativa” dell’organismo a... Read more » ...
Rigidità articolare dell’anca
L’anca è l’articolazione tramite quale l’arto inferiore si congiunge al cingolo pelvico o bacino. È detta anche articolazione coxo-femorale poiché la testa del... Read more » ...
metodo emom Strategia di allenamento al femminile: metodo Emom
La sigla Emom in inglese significa “every minute on the minute”, tradotto “ogni minuto al minuto”. Questa strategia di allenamento si presenta come... Read more » ...
forza settore giovanile calcistico La forza nel settore giovanile calcistico
Allenare la forza nei giovani atleti? I dibattiti al riguardo, nel corso degli ultimi anni, sono stati molto frequenti. È bene propendere per... Read more » ...
Scoliosi e respirazione diaframmatica
La scoliosi è una curva tridimensionale anomala del rachide caratterizzata da un movimento di torsione vertebrale e una riduzione delle curve sagittali. È... Read more » ...
biomeccanica bluff Il grande bluff della Biomeccanica – Parte 2
In un precedente articolo abbiamo esaminato gli errori concettuali che portano ad usare in maniera errata il termine Biomeccanica. In questo articolo analizziamo... Read more » ...