Cosa è la chetosi?

Di:   Frank Casillo  |  17 Marzo 2022

La chetosi consiste in un aumento della produzione di corpi chetonici a fronte di un digiuno prolungato, di una dieta ipocalorica (che contempla un apporto calorico severamente restrittivo) oppure a dinanzi ad un’attività fisica molto prolungata.

Perchè si formano i corpi chetonici?

In tali condizioni aumenta la mobilizzazione delle riserve energetiche tra cui anche i grassi.

L’ossidazione degli amminoacidi derivanti dalle proteine del glucosio – derivante dai carboidrati e degli acidi grassi derivanti dai trigliceridi – porta a un substrato metabolico comune: l’Acetil-coenzima A.

In assenza di un apporto adeguato di carboidrati l’Acetil-coenzima A non riesce a entrare nel ciclo di Krebs, quindi più molecole di Acetil-coenzima A si uniscono tra di loro e di conseguenza si formano i corpi chetonici che vengono utilizzati profittevolmente a livello dei tessuti periferici, come dal muscolo scheletrico ma anche del cervello.

chetosi-scala

Perchè non è una condizione pericolosa?

Non crea acidosi metabolica e non altera la glicemia.

Non crea acidosi metabolica perchè la produzione di corpi chetonici determina una loro concentrazione che oscilla tra i 0,5 e i 3 mM.

Altra cosa è la chetoacidosi: è una condizione patologica data da una produzione aberrante di corpi chetonici la cui concentrazione è superiore ai 10 mM. È pericolosa perchè crea acidosi metabolica.

Quindi la chetosi è fisiologica, mentre la chetoacidosi è patologica.

nutrizione-funzionale

Nutrizione Funzionale® si basa su dati scientifici elaborati e validati grazie ai quali potrai apprendere come corpo umano e salute coesistano solo se ne rispettiamo la fisiologia.

Accedi alla formazione completa sulla Nutrizione Funzionale dal libro di testo, dal video corso e dal corso di formazione con il Dott. Frank Casillo.