Il NEAT (Non-Exercise Activity Thermogenesis) che tradotto significa “Termogenesi da attività non associabile all’esercizio fisico” ha diversi benefici, scopriamo quali.

Il tuo metabolismo lavora sempre per bruciare energia. Durante i periodi di maggiore attività, il tuo corpo brucerà più calorie rispetto a quando sei a riposo. (Nota: una caloria è solo una misura dell’unità di energia; tecnicamente parlando, è l’energia necessaria per riscaldare un litro di acqua di un grado centigrado.)

Ma anche a riposo, il tuo corpo sta sempre spendendo energia. Come si brucia energia o si consumano calorie, che è chiamato il dispendio energetico giornaliero totale o fabbisogno calorico giornaliero (FCG), può essere organizzato in tre categorie distinte:

  1. Il tasso metabolico basale (BMR, dall’inglese Basal metabolic rate) è la quantità di energia che il corpo utilizza per supportare le funzioni degli organi e dei sistemi fisiologici e comprende circa il 60-75% di FCG. I tre organi più responsabili della combustione delle calorie a riposo sono il fegato, il cervello e i muscoli scheletrici, che bruciano rispettivamente il 27, 19 e il 18 percento del BMR. Vale la pena notare che il solo cervello utilizza circa un quinto del tuo BMR, il che aiuta a spiegare perché non pensi in modo chiaro quando hai fame.
  2. L’effetto termico del cibo (TEF) è l’energia che il corpo usa per convertire il cibo in più energia o per spostarlo in un luogo per essere immagazzinato (come grasso) per un uso successivo, e costituisce circa il 10% del quotidiano dispendio energetico.
  3. L’ effetto termico dell’attività fisica (TEPA) rappresenta il dispendio energetico residuo, circa il 15-30% della produzione giornaliera di energia. In questo numero è incluso il consumo eccessivo di ossigeno post-esercizio (EPOC), che è la quantità di energia che il corpo brucia dopo l’esercizio per tornare al suo stato normale.

Quando si tratta di TEPA, ci sono due diversi tipi di attività: l’esercizio pianificato e le attività spontanee di non esercizio che si verificano ogni volta che si esegue una sorta di sforzo fisico, come alzarsi da una posizione seduta o correre per prendere l’autobus. Mentre l’esercizio fisico è un’importante forma di attività fisica che può bruciare centinaia di calorie alla volta, altre forme di attività fisica, chiamate termogenesi non indotta dall’attività fisica (NEAT), possono svolgere un ruolo significativo nell’aiutare a massimizzare la quantità totale di calorie bruciate in un solo giorno.

Che cos’è il NEAT?

La termogenesi di attività non fisica (NEAT) è l’energia spesa per tutto ciò che facciamo che non è dormire, mangiare o fare sport. Si va dall’energia consumata camminando al lavoro, digitando, eseguendo lavori di cantiere, intraprendendo compiti agricoli e agitarsi. Anche le attività fisiche insignificanti aumentano sostanzialmente il tasso metabolico ed è l’impatto cumulativo di una moltitudine di azioni esotermiche che culminano nel NEAT quotidiano di un individuo.

Il NEAT comprende tutti quei movimenti involontari o volontari che facciamo.

  • Per movimenti involontari si intende tutti quei movimenti che facciamo involontariamente, tra cui per esempio: gesticolare mentre si parla, oppure muovere continuamente la gamba mentre si segue una lezione all’università.
  • I movimenti volontari invece sono quelli che noi scegliamo di compiere, come scendere una fermata prima dall’autobus per fare un tratto di strada a piedi, parcheggiare la macchina più lontana dall’ufficio, usare le scale piuttosto che l’ascensore.Il NEAT (Non-Exercise Activity Thermogenesis) o "Termogenesi da attività non associabile all'esercizio fisico" ha diversi benefici, scopriamo quali.

Come aumentare il NEAT?

Fai un passo in più
Camminare brucia fino a 220 calorie all’ora e ha svariati benefici. Per fare dei passi in più durante il giorno puoi passeggiare mentre fai una telefonata e durante la pausa pranzo o parcheggiare a 300 metri dalla destinazione e fare il resto a piedi.

Cambia mezzo di trasporto
Vai in bicicletta o cammina ogni volta possibile. Eviterai anche lo stress del traffico.

Fai le faccende domestiche
Essere attivi non vuol dire camminare tutto il giorno, ma approfittare al meglio di ogni impegno quotidiano. Prova i nostri mini allenamenti fatti in casa per trasformare delle faccende noiose in opportunità per tenerti in forma.

Stai in piedi
James Levine, dottore di ricerca e autore di diversi articoli scientifici sui benefici della NEAT, sostiene che “stare seduti è il nuovo fumare”. Stando semplicemente in piedi, infatti, si consumano il doppio delle calorie. Se fai un lavoro d’ufficio, scambia la normale scrivania con una regolabile per stare in piedi oppure alzati e sgranchisciti le gambe ogni ora per sentirti più energico e aumentare la produttività.

Tenersi attivi è un percorso e un modo di vivere. Sei un Atleta Libero quindi allenati, cammina ogni volta che puoi, muoviti e potenzia la tua NEAT per diventare la versione più energica di te stesso.

Conclusioni

Se la perdita di peso è il motivo principale per l’esercizio, NEAT è un componente essenziale di tale obiettivo. Una chilo di grasso corporeo può fornire circa 3.500 calorie di energia. Aumentare il NEAT di 200 calorie (circa l’equivalente di camminare per due chilometri), mentre fare anche scelte nutrizionali più sane per ridurre l’apporto calorico di 300 equivale a circa cinquecento in meno calorie al giorno.

Se lo fai sette giorni alla settimana, raggiungerai rapidamente la quantità di calorie necessarie per eliminare un chilo di grasso. Sebbene apparentemente piccolo, lo sforzo di cambiare le tue abitudini quotidiane aggiungendo più NEAT e riducendo l’apporto calorico complessivo crea una base per un successo duraturo di perdita di peso.