Avete mai notato la parola “maltodestrina” nell’elenco degli ingredienti di un pacchetto di alimenti? È un ingrediente molto comune, ma è sicuro? Questo articolo spiegherà esattamente cos’è la maltodestrina, perché è presente in così tanti cibi e se bisognerebbe o meno evitarlo.

Cos’è la maltodestrina?

La maltodestrina è una polvere bianca usata come additivo alimentare. Può essere prodotta da qualsiasi amido, incluso mais, grano, riso, patate e tapioca.

È fatta attraverso un processo chiamato idrolisi, che usa acqua, enzimi o acidi per tagliare le molecole di amido in pezzi più piccoli. Catene corte di zuccheri costituiscono questi pezzi.

Dopo l’idrolisi, il prodotto viene purificato e essiccato a spruzzo per ottenere una polvere.

Anche se le molecole di zucchero costituiscono la maltodestrina, questa non ha un sapore dolce.

Avete mai notato la parola "maltodestrina" nell'elenco degli ingredienti di un pacchetto di alimenti? È un ingrediente molto comune, ma è sicuro?

Perché usare la maltodestrina?

La maltodestrina viene utilizzata come riempitivo economico per aggiungere massa agli alimenti trasformati o come conservante per aumentare la durata di un prodotto. Può anche migliorare la consistenza dei prodotti (birra, ad esempio) e servire come sostituto dello zucchero o del grasso negli alimenti trasformati.

Quali alimenti contengono maltodestrina?

Molti tipi di prodotti possono contenere maltodestrina, tra cui:

  • Dolcificanti artificiali
  • Cibo per neonato
  • birra
  • Cereali da colazione
  • Latticini
  • Latte artificiale
  • Budino istantaneo
  • Margarine e burri
  • Maionese
  • Condimenti per insalata
  • salse
  • Spuntini
  • Bevande sportive

Poiché questo polisaccaride può sostituire zucchero o grasso, i produttori spesso la usano in prodotti a basso contenuto calorico o senza zucchero.

Articoli non alimentari come mangimi per animali, lozioni e prodotti per la cura dei capelli a volte contengono anche maltodestrina.

Valore nutrizionale della maltodestrina

La maltodestrina è un carboidrato che contiene 4 calorie per grammo. Non contiene vitamine o minerali ed è considerata un alimento ad alto indice glicemico (GI), con stime che vanno da 85-136.

L’esatto indice glicemico della maltodestrina è incerto, dal momento che la lista più completa di IG disponibili non la include.

Le persone con diabete dovrebbero fare attenzione quando consumano cibi con un alto indice glicemico, dal momento che potrebbero causare picchi di zucchero nel sangue.

La Maltodestrina è sicura?

La maltodestrina è elencata dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense come additivo alimentare GRAS (Generalmente riconosciuto come sicuro).

Anche se non è stato dimostrato che possa causare malattie, mangiare troppo cibi contenenti maltodestrina può avere un impatto negativo sulla salute. Mangiare regolarmente cibi altamente trasformati a basso contenuto di fibre con un sacco di zuccheri aggiunti di qualsiasi tipo può causare aumento di peso, colesterolo alto e un aumento del rischio di diabete di tipo 2.

Alcune prove mostrano anche che  può modificare i batteri intestinali. Questo è importante da notare perché la ricerca ha dimostrato che i batteri intestinali svolgono un ruolo importante nella nostra salute.

Uno studio ha scoperto che può aumentare il numero di batteri “cattivi” e diminuire il numero di batteri “buoni” nell’intestino. Ciò porta ad un indebolimento del sistema immunitario e ad un aumentato rischio di malattia.

Ad esempio aumenta la crescita dei batteri di E. Coli, che possono avere un ruolo nel causare la malattia di Crohn.

È interessante notare che i ricercatori hanno anche scoperto che le persone con malattia di Crohn hanno più probabilità di avere un gene essenziale per metabolizzare (abbattere) la maltodestrina. Questo significa che se sei a rischio di malattia di Crohn o di altri problemi gastrointestinali, potresti volerla limitare nella tua dieta.

La Maltodestrina va bene per le persone con diabete?

Come un carboidrato, la maltodestrina influisce sui livelli di zucchero nel sangue. Si trova elencata sotto i carboidrati sugli alimenti confezionati.

La maltodestrina e altri carboidrati raffinati hanno un forte effetto sui livelli di insulina e colesterolo. Le persone con diabete dovrebbero voler limitare gli alimenti o le bevande contenenti maltodestrine, poiché aumentano l’assunzione di carboidrati.

La Maltodestrina va bene per le persone che con intolleranza al glutine?

La maltodestrina è sicura per le persone che devono evitareil glutine, anche quando è fatto di grano, perché quando si produce , le parti proteiche (incluso il glutine) vengono rimosse, lasciando solo i carboidrati. A volte, tuttavia, possono rimanere bassi livelli di proteine.

Anche così, è improbabile che questo polisaccaride a base di frumento causi danni alle persone celiache, secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Uno studio clinico ha osservato 30 persone con celiachia che consumano giornalmente maltodestrina per 24 settimane. I gruppi di controllo hanno consumato glucosio o un placebo. L’altro gruppo non ha riportato alcun danno o sintomi intestinali come dolore addominale o diarrea.

La Maltodestrina va bene per le persone con allergie a grano o mais?

Dovrebbe essere sicura per le persone con allergie a grano e mais. L’analisi chimica  non ha mostrato residui di proteine ​​di mais rilevabili.

Per le persone con allergie al grano, è altamente improbabile che la maltodestrina provocherebbe una grave reazione allergica, secondo l’EFSA.

Avete mai notato la parola "maltodestrina" nell'elenco degli ingredienti di un pacchetto di alimenti? È un ingrediente molto comune, ma è sicuro?

La maltodestrina resistente è uguale alla maltodestrina normale?

La maltodestrina “resistente” è diversa da quella normale. La maltodestrina resistente ha subito un processo chimico che modifica i legami tra gli zuccheri, rendendoli impossibili da digerire per gli umani. In effetti, è una fibra indigesta al 90%.

Quindi, mentre digeriamo la maltodestrina in un modo normale, la maltodestrina resistente non viene digerita.

Studi clinici hanno dimostrato benefici per la salute degli utilizzatori di polisaccaridi resistenti, tra cui un aumento del numero di batteri benefici nell’intestino crasso e minori livelli di zucchero nel sangue, insulina e colesterolo.

Potrebbe anche avere attività antitumorale. Gli scienziati stanno valutando se possa avere un potenziale per l’uso nella prevenzione del cancro del colon-retto.

La maltodestrina contiene OGM?

La maltodestrina viene spesso prodotta con mais geneticamente modificato.

Secondo la FDA, il mais OGM non pone alcun rischio per la salute. Prove scientifiche hanno dimostrato che gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate sono altrettanto sicuri di quelli di analoghi prodotti non-GMO.

Poiché tutti gli ingredienti in prodotti biologici certificati devono essere esenti da OGM, la maltodestrina in quei prodotti deve essere prodotta con mais o grano non OGM.

La Maltodestrina può aiutare gli atleti?

La maltodestrina viene digerita più rapidamente rispetto ad altri zuccheri, rendendola un ingrediente utile in bevande e snack sportivi.

Può aiutare gli atleti a rifornirsi di carboidrati senza sentirsi troppo pieni prima di un evento.

Consumare bevande sportive contenenti maltodestrina o altri carboidrati può ridurre la disgregazione muscolare del glicogeno e migliorare le prestazioni durante l’allenamento per più di 45 minuti.

Una combinazione di fruttosio e maltodestrina nelle bevande sportive può essere ancora più efficace. In uno studio, il tasso di esaurimento dei carboidrati da una bevanda sportiva contenente sia fruttosio che maltodestrina era di circa il 40% superiore rispetto a una bevanda contenente solo il polisaccaride.

Questo è importante perché più alto è il tasso di rottura dei carboidrati dal cibo o dalle bevande consumate, più si può conservare il glicogeno muscolare. L’idea è che mantenendo il glicogeno muscolare da abbattere, le prestazioni di resistenza miglioreranno.

Sostituti della maltodestrina

È molto raro trovare maltodestrina come ingrediente in una ricetta. Tuttavia, se una ricetta la richiede come addensante, è possibile utilizzare pectina o gomma di guar come sostituto.

È interessante notare che se la si aggiunge a un olio (come l’olio d’oliva) lo trasformerà in una polvere.

Per trovare alternative agli alimenti lavorati o alle bevande che contengono maltodestrine potremmo prendere in considerazione prodotti contenenti alcoli di zucchero o stevia. Gli alcool zuccherini come il sorbitolo e l’eritritolo hanno meno calorie della maltodestrina e non influenzano tanto la glicemia. Si noti che possono causare effetti collaterali spiacevoli per alcune persone, come gonfiore e flatulenza. La stevia non ha calorie e non influirà nemmeno sullo zucchero nel sangue.

Se si desidera evitare completamente la maltodestrina, la cosa più semplice da fare è scegliere cibi integrali non trasformati.

Conclusione

La maltodestrina è un additivo che si trova in un’ampia varietà di alimenti e bevande lavorati.

Può essere usato come riempitivo, addensante, conservante o sostituto di grassi e zuccheri.

La maggior parte delle persone dovrebbe essere in grado di mangiare la maltodestrina senza problemi. Per gli atleti, può effettivamente aiutare le prestazioni fornendo una rapida fonte di energia facilmente digeribile. Detto questo, viene solitamente aggiunta agli alimenti pesantemente lavorati, che spesso contengono poca o nessuna fibra e molte calorie e grassi malsani.

Mentre la maltodestrina è considerata sicura, è meglio evitare il più possibile gli alimenti trasformati e gli additivi alimentari. Consumare cibi veri e completi sono il modo migliore per gestire il peso e ottenere una salute ottimale.