Sergio Contin

Nasce a: Marostica (VI)
Lavora a: Marostica (VI)

 

PERCORSO DI FORMAZIONE

Facoltà di studio:
Università degli Studi di Chieti –  Università degli Studi di Bologna

Titoli di Studio:
Laurea in Scienze Motorie, Diploma ISEF

Specializzazioni:

Specializzazione presso il centro interuniversitario europeo per le scienze sportive (ecus) in collaborazione con l’Università degli studi di Trento : “corso di perfezionamento in scienze motorie “

Tesi dal titolo : “ il miglioramento della performance nello sport del triathlon –programmazione personalizzata nello sviluppo pluriennale”


CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Tennis e Triathlon

Esperienze Lavorative:

  • commissario tecnico della nazionale italiana olimpica dal 2009 al 2012
  •  responsabile tecnico della nazionale italiana su lunga distanza dal 2001 al 2008
  • collaboratore tecnico del settore giovanile dal 1994 al 2000
  • in qualita’ di tecnico ha partecipato per tutti gli anni del suo incarico ai campionati europei ai campionati del mondo sia individuali che a squadre oltre ad aver coperto ufficialmente il ruolo di CT italiano per il triathlon alle olimpiadi di Londra 2012

Attuale impiego:

  • Tecnico squadre nazionali elite della Federazione Italiana Triathlon e personal coach di Alessandro Fabian.
  • Metodologo dell’allenamento di altri atleti italiani e stranieri di ciclismo su strada e off road
  • Preparatore fisico dell’olimpionico di snowboard cross Tommaso Leoni ( olimpiadi invernali Sochi 2014 )
  • titolare dal 1993 della struttura “studio rx centro di valutazione funzionale dell’atleta “ centro di metodologia e programmazione personalizzata dell’allenamento

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?

non ho avuto un mentore in particolare ma nel mio percorso di crescita ho trovato tanti riferimenti , dei consiglieri ( che del resto è corretto significato etimologico della parola mentore ): “ banalmente “ i miei genitori e uno zio al quale sono particolarmente affezionato e che aveva, anche lui ben prima di me , fatto dello sport una professione.

Tra gli addetti ai lavori mi piace citare due veri e propri maestri quali il prof. Luciano Gigliotti e il prof. Pietro Endrizzi che mi hanno trasferito delle esperienze e delle conoscenze impagabili nel settore della corsa.

Quali testi di studio consigli?

  • “fisiologia dell’esercizio fisico e dello sport “ di Wilmore & Costill

  • “allenamento e recupero – lottare contro il doping gestendo il recupero fisico “ di J.C. Chatard

  • “ L’allenamento ottimale “ di Jurgen Weineck

  • italian journal of Sport Sciences ( calzetti & mariucci editori)

Quali sono le tue fonti di aggiornamento?

Le mie fonti di aggiornamento oggi sono soprattutto su web e i siti di sopra sono dei buoni riferimenti

Cosa pensi delle Scienze Motorie oggi e cosa pensi dovrebbero essere in futuro?

Penso che la proposta teorica oggi sia mediamente all’altezza ma credo anche che sia fondamentale integrarla con un’esperienza sul campo decisamente più ampia e approfondita ; un tirocinio “ vero “ dove lo studente prima e il neo laureato dopo, abbiano non solo la possibilità ma anche il dovere accademico di affiancare “ colleghi” esperti e riconosciuti professionalmente in qualsiasi campo delle scienze motorie essi siano, facendo una scelta di campo , dalla costruzione della performance dell’atleta di alto livello , alla disabilità , alla rieducazione motoria , all’attività motoria di base , all’educazione scolastica , al settore del marketing sportivo etc.

Teoria sì , ma anche approfondita applicazione pratica, sperimentazione e ricerca sul campo.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
psico-neuro-endocrino-immunologia Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia: PNEI

La Psico Neuro Endocrino Immunologia (PNEI) studia le reciproche interazioni tra sistema nervoso, sistema endocrino e sistema immunitario.

...
modello IZOF Il modello IZOF

Il modello IZOF (modello delle Zone Individuali di Funzionamento Ottimale) cerca di spiegare la prestazione sportiva dal punto di vista dell’atleta indagando le emozioni che garanti... ...

percezione dello sforzo fisico Percezione dello sforzo nell’attività fisica

La scala di percezione dello sforzo (Rate of Perceived Exertion, RPE), definita anche Scala RPE, o Scala di Borg è uno strumento ampiamente validato scientificamente per valutare la ... ...

Il sovrallenamento: un evento da considerare

La sindrome da sovrallenamento o overtraining lo possiamo definire come accumulo di stress derivante dall’allenamento che produce un decremento della performance a lungo termine... ...

Catene muscolari: definizione e tipologie

Le catene muscolari generano delle traiettorie di movimento abbastanza definite e caratteristiche che possono essere chiamate catene…

...
reactive strength index Reactive strength index: cosa è?

Il Reactive Strength Index (RSI) è un test di valutazione funzionale nato per valutare la capacità di forza reattiva, ossia la capacità di utilizzare il fisiologico ciclo di allung... ...