Roberto Baitelli

Nasce a: Milano
Lavora a: Milano

PERCORSO DI FORMAZIONE

Facoltà di studio:
M.E.R.U. – Università Europea di Ricerca Maharishi, Vlodrop, Paesi Bassi

Titoli di Studio:
Diploma in chimica industriale

Specializzazioni:
Insegnante della tecnica di Meditazione Trascendentale e di Scienza dell’Intelligenza Creativa


CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Nessuno (a meno che non vogliamo considerare sport il tuffo all’interno della propria consapevolezza fatto con la Meditazione Trascendentale.)

Esperienze Lavorative:
40 anni di insegnamento della Meditazione Trascendentale e dei programmi correlati per lo sviluppo del benessere, in Italia e all’estero

Attuale impiego:
Insegnante presso Associazione Meditazione Trascendentale Maharishi

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?
Maharishi Mahesh Yogi, fondatore del programma di Meditazione Trascendentale.
Ho una grande ammirazione per la sistematicità, la chiarezza e la completezza della sua esposizione della natura della coscienza e del rapporto tra mente e corpo, che ha reso questa conoscenza scientifica, pratica e universale. Il suo insegnamento offre la pratica di Meditazione Trascendentale e le sue tecniche avanzate e la teoria a sostegno, per ravvivare le potenzialità individuali in modo completo mediante lo sviluppo dell’integrazione cerebrale, e crea una solida base per il successo in qualsiasi campo di attività, sia fisica che intellettuale.

Quali testi di studio consigli?
La Meditazione Trascendentale deve necessariamente essere appresa da un insegnante certificato durante un corso di quattro giorni. Non la si può imparare da libri o video. Esistono testi che spiegano cos’è questa tecnica, come funziona e i suoi benefici per la salute fisica, lo sviluppo mentale, il miglioramento dei rapporti interpersonali e della qualità dell’ambiente:

  • La scienza dell’Essere e l’arte di vivere (Maharishi)
  • Introduzione alla Meditazione Trascendentale di Maharishi (Canteri-Bianetti)
  • Boom, viaggio nella Meditazione Trascendentale (Traversa)
  • In acque profonde (David Lynch)

Quali sono le tue fonti di aggiornamento?
L’esperienza continua di insegnamento e i corsi avanzati della nostra università.

Cosa pensi delle Scienze Motorie oggi e cosa pensi dovrebbero essere in futuro?
È il corpo che si muove, corre, agisce, ma lo fa mosso dalla mente. È la qualità della mente, la chiarezza, la tranquillità interiore e la sua perfetta integrazione con il corpo che determina la qualità dell’azione. Le Scienze Motorie dovrebbero integrare l’esperienza del trascendere in qualsiasi attività fisica agonistica, ludica o di recupero perché ottimizza la qualità della mente e l’integrazione corpo-mente, la prontezza di riflessi, l’assenza di ansia, l’autostima. Un veloce recupero dalla fatica e tutte le qualità necessarie per raggiungere l’eccellenza.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
sovrallenamento Sovrallenamento: cause ed effetti
Definizione della sindrome da sovrallenamento La sindrome da sovrallenamento, abbreviata anche con la sigla “OTS” (overtraining syndrome) è una risposta “maladattativa” dell’organismo a... Read more » ...
Rigidità articolare dell’anca
L’anca è l’articolazione tramite quale l’arto inferiore si congiunge al cingolo pelvico o bacino. È detta anche articolazione coxo-femorale poiché la testa del... Read more » ...
metodo emom Strategia di allenamento al femminile: metodo Emom
La sigla Emom in inglese significa “every minute on the minute”, tradotto “ogni minuto al minuto”. Questa strategia di allenamento si presenta come... Read more » ...
forza settore giovanile calcistico La forza nel settore giovanile calcistico
Allenare la forza nei giovani atleti? I dibattiti al riguardo, nel corso degli ultimi anni, sono stati molto frequenti. È bene propendere per... Read more » ...
Scoliosi e respirazione diaframmatica
La scoliosi è una curva tridimensionale anomala del rachide caratterizzata da un movimento di torsione vertebrale e una riduzione delle curve sagittali. È... Read more » ...
biomeccanica bluff Il grande bluff della Biomeccanica – Parte 2
In un precedente articolo abbiamo esaminato gli errori concettuali che portano ad usare in maniera errata il termine Biomeccanica. In questo articolo analizziamo... Read more » ...