Miriam Jahier

Nasce a: Torino
Lavora a: Torino

PERCORSO DI FORMAZIONE

Facoltà di studio:

  • Università degli studi di Padova

Titoli di Studio:

  • Laurea Magistrale in Psicologia

Specializzazioni:

  • Master in Psicologia dello Sport – Bionenergetica –
  • Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Alderian

 

CARRIERA PROFESSIONALE

Sport Praticati:
Calcio, Volley

Esperienze Lavorative:

Psicologa e Psicogeriatra presso Strutture convenzionate di Torino e Provincia per 17 anni , Psicologa e Psicologa dello Sport – da 20 anni – consulente presso Società sportive e Federazioni , seguo atleti di diverse discipline tennis,golf, dressage,scherma, nuoto, tiro con l’arco Conferenze e Formazione staff tecnici e management sportivo sulla figura dello psicologo dello sport , comunicazione, leadership, team building, assertività, emozioni, rinforzi, motivazione, coesione del team, performance, flow, stress, ansia

Attuale impiego:

Psicologa e Psicologa dello Sport, Psicoterapeuta libero professionista

Eventuali competizioni o studi di ricerca a cui hai preso parte:

  • Convegni Nazionali con relazioni dal 2004 a oggi
  • Tecniche di miglioramento della performance sportiva e lavorativa

 

DOMANDE PERSONALI

Quali sono o quali sono stati i tuoi mentori?

Padre, insegnante di ginnastica alle medie che giocava a basket, direttore della scuola di specializzazione

Quali testi di studio consigli?

  • Martens /Bump Psicologia dello Sport –Manuale per gli allenatori –collana scienza e sport / BORLA
  • Bruna ROSSI Processi mentali e sport – Scuola e Sport
  • Richard BUTLER Psicologia e attività sportiva – Guida pratica per migliorare la prestazione – Il pensiero Scientifico Editore
  • Basmajan Il Biofeedback – Aspetti teorici ed applicazioni pratiche
  • Giusti/Montanaro/Iannazzo Psicoterapie Integrate Masson (seconda Edizione)

Quali sono le tue fonti di aggiornamento?

  • Congressi
  • SipSIS
  • letteratura
  • Internazionale
  • confronto tra colleghi
  • eventi vari scientifici e sportivi
  • Riviste scientifiche

Cosa pensi delle Scienze Motorie oggi e cosa pensi dovrebbero essere in futuro?

Oggi le Scienze Motorie si occupano dello studio delle attività fisiche e dello sport mettendo in relazione teorica aspetti inerenti la medicina , la psicologia, la fisiologia ,  la didattica ma nella pratica l’uomo viene ancora considerato poco per i suoi aspetti mentali che lo caratterizzano

 

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
psico-neuro-endocrino-immunologia Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia: PNEI

La Psico Neuro Endocrino Immunologia (PNEI) studia le reciproche interazioni tra sistema nervoso, sistema endocrino e sistema immunitario.

...
modello IZOF Il modello IZOF

Il modello IZOF (modello delle Zone Individuali di Funzionamento Ottimale) cerca di spiegare la prestazione sportiva dal punto di vista dell’atleta indagando le emozioni che garanti... ...

percezione dello sforzo fisico Percezione dello sforzo nell’attività fisica

La scala di percezione dello sforzo (Rate of Perceived Exertion, RPE), definita anche Scala RPE, o Scala di Borg è uno strumento ampiamente validato scientificamente per valutare la ... ...

Il sovrallenamento: un evento da considerare

La sindrome da sovrallenamento o overtraining lo possiamo definire come accumulo di stress derivante dall’allenamento che produce un decremento della performance a lungo termine... ...

Catene muscolari: definizione e tipologie

Le catene muscolari generano delle traiettorie di movimento abbastanza definite e caratteristiche che possono essere chiamate catene…

...
reactive strength index Reactive strength index: cosa è?

Il Reactive Strength Index (RSI) è un test di valutazione funzionale nato per valutare la capacità di forza reattiva, ossia la capacità di utilizzare il fisiologico ciclo di allung... ...