Andrea Azzalin

FORMAZIONE:
Andrea Azzalin è laureato in Scienze Motorie all’Università degli Studi dell’Insubria, Dottore Magistrale in Scienze dello Sport all’ Università degli Studi di Milano, Ph.D. all’ Università degli Studi di Verona e a University of Kent.

PERCORSO:
Un curriculum accademico d’eccellenza triennale in Scienze Motorie all’Insubria; specializzazione alla Statale di Milano guidato da Enrico Arcelli e Antonio La Torre; dottorato di ricerca tra l’università di Verona e quella di Kent nel 2014 e una rapida scalata nel mondo del pallone. Grazie a un perfezionismo e una determinazione fuori dal comune, Andrea Azzalin si è conquistato la fiducia di un allenatore esperto e dalla carriera infinita come Claudio Ranieri, del quale staff fa parte dai tempi del Monaco, riportato dalla B francese alla Champions League.

Andrea Azzalin ha sempre voluto diventare un preparatore atletico di calcio professionista e per questo subito dopo la fine degli studi superiori si è iscritto e poi laureato a Scienze Motorie. L’altra passione di Andrea è sempre stata la ricerca, si iscrisse quindi alla magistrale di Milano e poi al dottorato all’università di Verona.
Non soddisfatto pienamente delle condizioni dei ricercatori in Italia è volato in Inghilterra, all’università di Kent dove ha continuato a studiare mentre iniziava la sua collaborazione con il Centro Mapei di Fagnano Olona.
Proprio grazie all’impegno e alla dedizione dimostrati che Roberto Sassi segnalò Andrea a Claudio Ranieri, non appena il tecnico cominciò la sua nuova avventura al Monaco. Da qui è iniziata la carriera di preparatore che lo ha portato a lavorare in grandi realtà e nell’ultima stagione di Premier League ad entrare nella leggenda del calcio mondiale, vincendo il campionato con il Leicester.

Altri Articoli

Gli ultimi articoli nel mondo delle Scienze Motorie
Analisi biomeccanica del movimento attraverso i grafici angolo-angolo

Nelle analisi biomeccaniche e più in genere nella misurazione del movimento umano si è soliti trasporre in forma grafica e in funzione del tempo alcune variabili come ad esempio la ... ...

efficacia del metodo pilates Efficacia del Metodo Pilates: riscontri scientifici

Il Metodo Pilates è una ginnastica Funzionale, Posturale a carattere Globale che trova le sue origini alla fine del 1800. Esso si ispira ed utilizza molti degli esercizi del repertor... ...

psico-neuro-endocrino-immunologia Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia: PNEI

La Psico Neuro Endocrino Immunologia (PNEI) studia le reciproche interazioni tra sistema nervoso, sistema endocrino e sistema immunitario.

...
modello IZOF Il modello IZOF

Il modello IZOF (modello delle Zone Individuali di Funzionamento Ottimale) cerca di spiegare la prestazione sportiva dal punto di vista dell’atleta indagando le emozioni che garanti... ...

percezione dello sforzo fisico Percezione dello sforzo nell’attività fisica

La scala di percezione dello sforzo (Rate of Perceived Exertion, RPE), definita anche Scala RPE, o Scala di Borg è uno strumento ampiamente validato scientificamente per valutare la ... ...

Il sovrallenamento: un evento da considerare

La sindrome da sovrallenamento o overtraining lo possiamo definire come accumulo di stress derivante dall’allenamento che produce un decremento della performance a lungo termine... ...