Valentina Delmonte. Nella sua esperienza professionale decennale come Trainer musicale, Fitness e Pilates, Valentina vanta la collaborazione con professionisti di fama internazionale e ha attualmente incarichi di docenza per il corso di, Didattica del Metodo Pilates e Didattica del Fitness Musicale alla Facoltà di Scienze Motorie presso l’Università degli Studi di Pavia ed è responsabile della didattica e docente presso la Scuola di Fitness delle Scienze Motorie (SFSM).

PERCORSO:
Valentina Delmonte è Fondatrice nonchè Responsabile della Didattica della Scuola di Fitness delle Scienze Motorie.

E’ Laureata Magistrale in Scienze Motorie e Sport (Summa cum Laude) all’Università degli Studi di Milano, dove ha conseguito anche il Dottorato di Ricerca (PhD) in Scienza dello Sport.

Nel suo Percorso Accademico può vantare un anno da Internal Student al “Centre d’Expertise de la Performance Gilles Cometti de l’Université de Bourgogne” (Dijon, Francia).

Inoltre Valentina ha frequentato un anno come “Exercise Physiologist Research fellow” all’University of Miami Miller School of Medicine (Miami, Florida).

Durante la sua permanenza a Miami ha conseguito l’abilitazione USA da Personal Trainer presso il Miami DADE College (National Council on Strength and Fitness).

Nella sua esperienza professionale decennale come Trainer musicale e Personal Trainer Fitness e Pilates può vantare la collaborazione con professionisti di fama internazionale, partecipazione a numerosi congressi scientifici e corsi di specializzazione.

Formatrice e collaboratrice presso diverse scuole di formazione ed aziende leader del settore a livello internazionale, la Dr.ssa Valentina Delmonte è stata anche  Docente a Contratto presso la Facoltà di Scienze Motorie, Università degli Studi di Milano ed ha ottenuto incarichi di collaborazione all’Università  degli Studi Milano-Bicocca.

Valentina partecipa a numerosi congressi scientifici e corsi di specializzazione ogni anno sia come discente che come speaker.

Personal Trainer Pilates e Fitness e Trainer Musicale con esperienza decennale, può vantare la collaborazione con professionisti di spessore internazionale.

 

Giacomo Catalani:
“Quale è stata la tua esperienza entrando in contatto con la medicina tradizionale cinese?”

Valentina Delmonte:

“Innanzitutto ci tengo a precisare che questa è il mio primo contatto con la medicina tradizionale cinese. Per chi non mi conosce approfonditamente io ho un’estrazione assolutamente accademica e faccio parte dei “San Tommaso” occidentali. Faccio parte di quella categoria che finché non vede non crede e finché non c’è la statistica non crede.

Ti ringrazio moltissimo per avermi coinvolto in questa esperienza. Sono venuta ovviamente per curiosità personale ma spinta dalla stima che ho per Giacomo perché se una persona come te mi invita a fare un’esperienza del genere dopo esserci stato personalmente e dopo avermi descritto quello che è stato, il dubbio, la curiosità, la voglia di venire a vedere di persona mi ha stimolato a sufficienza da farmi venire qui oggi. Quindi innanzitutto ti ringrazio perché senza la tua opinione personale, senza la tua esperienza personale non sarei qui oggi, e vi ringrazio perché innanzitutto ho potuto mettere in discussione me stessa e il mio modo di vedere la scienza.

La mia esperienza con il maestro è stata abbastanza suggestiva. Inizialmente gli ho ovviamente descritto i punti di dolore e i punti dove avevo problemi. Ho avuto un incidente alla spalla destra un anno e mezzo fa che mi trascinavo e poi avevo dei problemi di sciatica come abbiamo tutti. Dopo una valutazione svolta tramite il metodo della medicina tradizionale cinese, quindi una valutazione svolta a livello globale, ha scelto la metodica dell’agopuntura per correggere e risolvere le mie problematiche.

Non posso far altro che dire con una puntura, lui mi ha infilato questo ago e l’ha tolto, io non avevo più niente.  Questa è la mia testimonianza personale. Lui mi ha messo l’ago, l’ha tolto e io non avevo più niente. Un caso non fa una statistica. Ho avuto l’opportunità di vedere 10, 15 persone che venivano trattate dal maestro, persone laureate come me, nel senso persone con la mia stessa estrazione. Se un caso non può fare statistica nemmeno dieci casi la fanno, però iniziamo ad andarci vicino.”

SEGUI L’INTERVISTA COMPLETA NEL VIDEO QUI SOTTO.