Parlando di risposta ormonale è importante sapere che  lo sviluppo muscolare indotto all’allenamento di forza e potenza è un processo complesso che coinvolge la risposta cellulare all’azione degli ormoni, in particolare la sintesi, DNS dipendente, di nuovo materiale proteico in natura contrattile. 

La risposta ormonale rispecchia sin dall’inizio le caratteristiche dell’allenamento, e cioè intensità e frequenza dell’allenamento stesso, intervalli di recupero e modalità vera e propria dell’esercizio.

Risposta Ormonale all'allenamento

 Tra i fattori responsabili dell’aumento della massa muscolare vanno considerati: variazione dei livelli ormonici (legati a variazioni della loro produzione e successiva inattivazione a livello epatico), variazioni della densità di recettori cellulari e della loro sensibilità, modificazioni dell’attivazione neuroormonale. Oggettivamente, sono necessarie maggiori conoscenze per descrivere il quadro complessivo relativo all’interazione della miriade di cofattori che, in seguito ad allenamento di forza, inducono un miglioramento della performance muscolare.

I due ormoni principalmente coinvolti in risposta all’allenamento di resistenza sono il testosterone e il GH. Il principale ruolo del testosterone sembra essere quello di indurre un aumento del GH e una modificazione del ruolo del sistema nervoso. Queste azioni sono presumibilmente più importanti di ogni effetto anabolico diretto dal testosterone sui tessuti. Una singola seduta di allenamento di potenza causa un aumento di breve durata del testosterone e una diminuzione del cortisolo. Questa risposta, tuttavia non definisce molto da quella che si osserva per un esercizio di tipo aerobico.

Risposta Ormonale nelle donne

L’opinione corrente è che in seguito ad allenamento di resistenza si verifica un aumento della frequenza e dell’ampiezza della liberazione (di natura pulsatile) di questi ormoni, e questo nuovo assetto ormonico pone le condizioni che favoriscono lo sviluppo della massa muscolare. Le differenze tra i sessi del lungo periodo, per quanto riguarda la risposta di questi ormoni all’allenamento di potenza, spiegano le differenze che si riscontrano tra maschi e femmine in termini di modificazioni muscolari.


 

Bibliografia: 
Fisiologia applicata allo sport. Aspetti energetici, nutrimenti e performance Autori: McArdle – Katch – Katch, Editore: Casa Editrice Ambrosiana
Fisiologia dell’esercizio fisico e dello sport Autori: Wilmore Jack H.; Costill David L.