Obiettivi formativi

I laureati in Scienze Motorie e Sportive sulla base di specifiche competenze tecniche e psico-pedagogiche acquisite durante il corso di studi saranno in grado di modulare le informazioni relative a:

  • le caratteristiche tecniche, tattiche e regolamentari di uno sport;
  • le capacità di rendimento fisico dell’individuo;
  • le modalità di valutazione delle capacità coordinative e organico-muscolari;
  • il ruolo sociale e preventivo della pratica sportiva sia a livello individuale che di gruppo.

L’acquisizione della abilità comunicative avverrà in forma diversa all’interno delle attività formative e sarà verificata negli elaborati scritti o multimediali, nelle esposizioni orali, nella partecipazione a gruppi di lavoro, negli interventi seminariali e nella verifica della comprensione di testi.
La lingua dell’Unione Europea, verrà appresa tramite specifica attività formativa e relativa prova di idoneità.
La prova finale inoltre offrirà allo studente un’ulteriore opportunità di approfondimento e di verifica delle capacità di analisi, elaborazione e comunicazione del lavoro svolto. Essa prevede, infatti, la discussione davanti ad una commissione di un elaborato riguardante argomenti relativi al percorso di studio effettuato.

Organizzazione del corso

Il Corso in Scienze Motorie e Sportive è un corso ad accesso programmato locale.
Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. L’organizzazione didattica del  Corso di Studio in Scienze Motorie e Sportive è articolata in due semestri:

  • Il primo semestre va dal 1 ottobre al 31 gennaio di ogni anno accademico;
  • Il secondo semestre va dal 1 marzo al 31 maggio di ogni anno accademico.

Le ore totali del Corso sono 1800 per un totale, nei tre anni di corso, di 180 C.F.U. così suddivise:

  • ad ogni CFU corrispondono 25 ore di lavoro dello Studente, comprensive:
    • delle ore di lezione frontali;
    • delle ore di attività didattica interattiva, svolta in aula, in laboratori, palestre, strutture sportive in genere;
    • delle ore spese dallo Studente nelle altre attività previste dall’Ordinamento didattico;
    • delle ore di studio e altre attività autonome necessarie per completare la formazione.

Per ogni Corso di insegnamento, la frazione dell’impegno orario che deve rimanere riservata allo studio personale e ad altre attività formative di tipo individuale è determinata nel presente Regolamento, e precisamente:

  • 1 CFU corrisponde a 8 ore di lezioni frontali e a 17 ore riservate allo studio personale e ad altre attività formative di tipo individuale; per il settore scientifico disciplinare M-EDF/02, 1 CFU corrisponde a 3 ore di lezioni frontali e 5 ore di attività pratica;
  • le attività formative a libera scelta dello studente  impegnano lo Studente per 12 CFU pari a 120 ore (1 CFU 10 ore);
  • le altre attività formative, conoscenze informatiche e tirocinio, impegnano lo Studente per 27 C.F.U. di cui 25 CFU per l’attività di tirocinio (1 CFU = 18 ore per un totale di 450 ore) e 2 CFU  di conoscenze informatiche corrisponde a 20 ore di impegno per lo studente;
  • la preparazione della prova finale impegna lo studente per 4 CFU.

Le settimane di frequenza sono 22 divise in due semestri; il carico di lavoro previsto per ogni anno accademico è di 60 C.F.U.

Ambiti occupazionali

I Laureati in Scienze Motorie e Sportive potranno prestare servizio in qualità di Professionisti delle Attività Motorie e Sportive nelle strutture pubbliche e private, nelle organizzazioni sportive e dell’associazionismo ricreativo e sociale. In tali strutture essi svolgeranno attività di conduzione, gestione e valutazione di attività motorie individuali e di gruppo a carattere compensativo, adattativo, educativo, ludico-ricreativo, sportivo, finalizzate al mantenimento del benessere psicofisico mediante la promozione di stili di vita attivi; essi potranno inoltre condurre, gestire e valutare attività di fitness individuali e di gruppo.
Il corso prepara alle professioni di:

  •  Istruttori di discipline sportive non agonistiche;
  •  Professioni organizzative nel campo dell’educazione fisica e dello sport;
  •  Allenatori e tecnici di discipline sportive agonistiche.

Il Corso di studi

Il Corso di studi in Scienze Motorie e Sportive fornisce agli studenti le basi per poter accedere alle classi di laurea Magistrali in Scienze e Tecniche dello Sport e delle Attività Motorie Preventive e Adattate (LM-67), Organizzazione e Gestione dei Servizi per lo Sport e le Attività Motorie (LM-47) ed alla Classe Abilitante all’insegnamento nelle scuole secondarie di I grado A030 (Scienze Motorie e Sportive).
Inoltre, le competenze acquisite consentiranno ai laureati di accedere ad ulteriori percorsi di Master di I Livello, variamente distribuiti sul territorio nazionale ed internazionale.

DSCF7232

Informazioni di contatto

Dipartimento di Medicina Sperimentale

Sede Didattica del Corso di Laurea
via Giuseppe Bambagioni, 4
06126 Perugia
Tel. 075 583 7942
Fax  075 583 7645
e-mail: cdl-triennale.scienzemotorie@unipg.it
sito web: www.unipg.it/smotorie

Coordinatore del Corso di Laurea
Prof. Guglielmo Sorci
Tel. 075 585 8258
e-mail: guglielmo.sorci@unipg.it