Il Corso di Laurea in Scienze Motorie, propone la formazione di conoscenze relative ai principali ambiti dell’educazione motoria, psicopedagogica e sportiva, e comprende:

1) Insegnamenti e attività nell’area medica con particolare riferimento alle discipline motorie e sportive
2) Insegnamenti riferiti all’area economica, gestionale e giuridica.
3) Insegnamenti riferiti all’area psico-pedagogica.

I laureati, si qualificano attraverso le conoscenze acquisite durante il Corso di Laurea in Scienze Motorie, e promuovono in autonomia le attività di miglioramento e di sviluppo della comunità per mezzo di programmi di attività motoria e di relazione in genere, considerano i fattori legati all’età e alle condizioni fisiche degli utenti, la correttezza tecnica e l’impiego di strumentazioni. Possono valutare l’insorgenza di situazioni di disagio relative all’abbandono delle attività a livello psicologico e fisico, la gravità di eventuali infortuni che si presentano durante lo svolgimento dell’attività motoria e la necessità di ricorrere all’assistenza sanitaria. Alla conclusione del percorso formativo, il Dottore in Scienze Motorie, può proseguire verso percorsi formativi di livello superiore come Lauree Magistrali o Master di I livello.
Durante il percorso di studi verranno acquisite le seguenti capacità:

  • conoscere le basi biologiche del movimento e dell’adattamento all’esercizio fisico in funzione del tipo, intensità e durata dell’esercizio, dell’età e del genere del praticante e delle condizioni ambientali in cui l’esercizio viene svolto;
  • conoscere le tecniche motorie a carattere preventivo, compensativo, adattativo e le tecniche sportive per saperle trasmettere in modo corretto al praticante con attenzione alle specificità di genere, età e condizione fisica;
  • conoscere le tecniche e le metodologie di misurazione e valutazione dell’esercizio fisico e saperne valutare gli effetti;
  • conoscere la biomeccanica dei movimenti al fine di attuare programmi semplici di recupero e di correzione di difetti di andatura o postura;
  • conoscere le tecniche e gli strumenti utili per il potenziamento muscolare, essendo in grado di valutarne l’efficacia e di prevederne l’impatto sulla costituzione fisica e sul benessere psicofisico del praticante;
  • possedere le conoscenze e gli strumenti culturali e metodologici necessari per condurre programmi di attività motorie e sportive a livello individuale e di gruppo;
  • essere in possesso di conoscenze psicologiche e sociologiche di base per poter interagire con efficacia con praticanti in funzione di età, genere, condizione sociale, sia a livello individuale che di gruppo;
  • possedere le basi pedagogiche, psicologiche e didattiche per trasmettere, oltre che le conoscenze tecniche, valori etici e motivazioni adeguate per promuovere uno stile di vita attivo e una pratica dello sport leale e esente dall’uso di pratiche e sostanze potenzialmente nocive alla salute;
  • possedere conoscenze di base giuridico-economiche relative alla gestione delle diverse forme di attività motorie e sportive, nell’ambito delle specifiche competenze professionali;
  • conoscere almeno una lingua straniera, oltre l’italiano, allo scopo di consentire la comunicazione internazionale nell’ambito specifico di competenza;
  • saper utilizzare in modo efficace PC e tutti gli altri strumenti di elaborazione e comunicazione informatica;

Al fine di raggiungere i sopraelencati obiettivi formativi il piano di studio comprenderà:

– insegnamenti e attività nell’area medica con particolare riferimento alle discipline motorie, che forniranno agli studenti: la conoscenza dei fondamentali principi di fisiologia; la struttura e la funzione delle principali molecole biologiche e le trasformazioni cui vanno incontro con particolare riferimento alle principali vie metaboliche e alla regolazione attraverso il controllo ormonale in relazione all’attività sportiva; le basi teoriche e pratiche della medicina e traumatologia dello sport;

– insegnamenti riferiti all’area economico-gestionale e giuridica, che forniranno gli strumenti di base per la gestione delle organizzazioni sportive nel quadro della normativa vigente;

– insegnamenti riferiti all’area psico-pedagogica, che forniranno le conoscenze dell’aspetto soggettivo nelle dimensioni lavorative; le conoscenze relative alle dinamiche di relazione e comunicazione; le fenomenologie dei gruppi; i fondamenti della gestione psicologica delle organizzazioni dello sport e delle attività motorie.

Il percorso di laurea prepara principalmente per le seguenti professioni:

– educatori per la prevenzione di condizioni che costituiscono rischio per la salute quali sedentarietà, sovrappeso, obesità;
– operatori nel campo dell’organizzazione delle attività motorie, sportive e del tempo libero nelle varie fasce d’età;
– consulenti di società ed organizzazioni sportive;
– gestori di palestre e centri sportivi pubblici e privati;
– consulenti per gli impianti dedicati allo sport;
– educatori della gestione tecnica di attività motorie e sportive mediante l’ausilio di attrezzi ed attrezzature specifiche, personal trainers, trainers di gruppo;
– preparatori fisici ed esperti nella progettazione e conduzione dei programmi di allenamento.

CONTATTI:
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Viale Morgagni, 85 – 50134 Firenze (FI)
Tel: 055 4598011
Fax: 055 4598947
E-mail: presidenza.medicinaATmed.unifi.it (presidenza)
http://www.med.unifi.it/mdswitch.html

Presidente del corso di Laurea in Scienze Motorie: Prof. Massimo Gulisano
Afferente al Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica – Viale Morgagni, 85
Tel 055 4271812 – Cell. 340/9380385 – Fax. 055/4379500 – E.mail: gulisano@unifi.it
http://www.med.unifi.it/vp-79-corso-di-laurea-in-scienze-motorie-sport-e-salute.html

Potrebbe interessarti anche: Corsi Professionali